Diocesi: Capua, sabato scorso attori detenuti e magistrati sul palco del Teatro Garibaldi

“Epochè”: attori detenuti e magistrati sul palco del Teatro Garibaldi, a Santa Maria Capua Vetere, sabato 2 dicembre. L’arcivescovo di Capua, mons. Salvatore Visco, intervenendo al Teatro Garibaldi,  ha osservato: “Coniugare il diritto ad essere uomo e a recuperare se stesso attraverso anche un momento di riflessione e forse di sofferenza e coniugare insieme il legittimo diritto della giustizia, mai della vendetta, forse è il compito che tutti hanno di costruire. Quello che questa stasera avete presentato, ad alto livello, è una delle iniziative che cercano di coniugare il diritto della persona a recuperare se stessa e insieme il diritto della società di vivere il momento della giustizia”.
L’iniziativa rientra nell’ambito del protocollo di intesa “Educazione alla Legalità” sottoscritto lo scorso mese di luglio tra il comune di Santa Maria Capua Vetere, la curia arcivescovile di Capua, il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, la Procura della Repubblica, il commissariato della Polizia di Stato, l’Università della Campania Dipartimento di Giurisprudenza, il Consiglio dell’Ordine degli avvocati, la sottosezione dell’Associazione nazionale dei magistrati, le dirigenze scolastiche degli istituti della città di Santa Maria Capua Vetere.
Lo spettacolo, con la regia di Marco Puglia, è stato trasmesso in diretta streaming sul canale Kairos Tv dell’arcidiocesi di Capua.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia