Balcani: intervento del card. Puljic e dei vescovi di Bosnia-Erzegovina dopo la sentenza su Praljak. Questa la versione esatta

Nel dare notizia di una nota del cardinale di Sarajevo, Vinko Puljic, anche a nome dei confratelli vescovi della Bosnia-Erzegovina, datata 30 novembre 2017, a seguito della sentenza del Tribunale dell’Aia sull’ex generale Slobodan Praljak, per un errore di interpretazione è apparsa sul Sir una frase equivoca, che va invece interpretata in questo modo: “Non possiamo e non dobbiamo chiudere gli occhi di fronte al fatto ovvio che a partire dagli Accordi di pace di Washington e di Dayton, e in particolare per quanto riguarda la loro attuazione, ai membri del popolo croato in modi diversi si inviavano e si continuano a inviare messaggi che la Bosnia Erzegovina non è la loro patria e che non c’è spazio per loro”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia