Egitto: attentato alla chiesa copta ortodossa di Helwan, vittime e feriti

Attentato questa mattina alla chiesa copta ortodossa di san Mena (Mar Mina) a Helwan, a sud del Cairo. Ancora incerto il bilancio delle vittime. Sul profilo Facebook, il portavoce della Chiesa copta parla di 8 vittime e feriti: 6 rimaste uccise nella chiesa e altre due sono invece morte in un negozio cristiano vicino.

Due i terroristi che hanno aperto il fuoco. Nello scontro uno dei due assalitori è stato ucciso, mentre l’altro è rimasto ferito ed è stato arrestato. Fonti ufficiali hanno poi rivelato che l’uomo ucciso era in possesso di ordigni esplosivi.

La Chiesa copta ortodossa celebra il Natale il 7 gennaio. Ingenti sono in questo periodo le misure di sicurezza davanti alle chiese cristiane e ai luoghi sacri. Sono infatti i cristiani, in particolare i copti ortodossi, ad essere presi di mira dal terrorismo di matrice islamica. L’ultimo attacco ai cristiani in Egitto risale al 26 maggio scorso e causò 30 morti: erano pellegrini copti diretti al santuario di san Samuele nel governatorato di Minia. Il 9 aprile, domenica delle Palme, i terroristi hanno colpito la cattedrale di San Marco ad Alessandria e quella di San Giorgio (Mar Ghirghis) a Tanta. Una cinquantina i morti. L’attacco era avvenuto circa venti giorni prima della visita del Papa.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa