Natale: mons. Badini Confalonieri (Susa), “portare l’amore nel mondo, anche se comporta sacrifici e rinunzie”

“Il Natale non solo ci ricorda, ma ci fa vivere e condividere la salvezza che Dio aveva preordinato al fine di perdonare e riportare nell’ambito del suo amore le creature”. Lo scrive mons. Alfonso Badini Confalonieri, vescovo di Susa, nel suo messaggio per il Natale, pubblicato sul settimanale diocesano “La Valsusa”. Una festa che “porta ‘l’Amore’ nella nostra vita, poiché noi non riuscivamo a portare il nostro amore a livello della vita divina. Il nostro orgoglio e la nostra disobbedienza viene sopravvestita dall’umiltà e dall’obbedienza del ‘Figlio di Dio’”, aggiunge il presule. Ma l’obbedienza, sottolinea il vescovo, non è costante nella vita degli uomini. “Oggi noi siamo chiamati a permettere al Figlio di venire a vivere sempre di più nella nostra vita. Questa è il completamento della salvezza che si attua fino alla fine dei tempi”. Quindi, “il Salvatore, venendo in noi, ci dona la forza di portare l’amore nel mondo, anche se comporta sacrifici e rinunzie. La fede ci svela, e ci fa vedere presente Gesù in ogni nostro fratello, specie se povero e bisognoso, perché Gesù si è fatto povero e bisognoso”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy