Natale: mons. Seccia (Lecce) ai musicisti, “andate a suonare qualche aria natalizia nelle varie periferie per condividere la gioia”

“Ci sono tanti musicisti qui a Lecce. C’è qualche gruppo che prenderebbe l’iniziativa di andare in questi giorni, entro Capodanno o l’Epifania, per una mezz’oretta in periferia per suonare canti natalizi?”. È l’appello rivolto ai musicisti dal neoarcivescovo di Lecce, mons. Michele Seccia, nell’imminenza festività natalizie. Un’idea, spiega l’arcivescovo in un videomessaggio, nata “mentre tornavo a casa, vedendo i viali del centro tutti illuminati, la bellissima piazza del Duomo”.

“Vogliamo che la nascita di Cristo, il clima del Natale sia percepito nel cuore di tutti”, aggiunge mons. Seccia, anche “là dove non ci sono tutte queste luminarie che ci ricordano il Natale”. La proposta è quindi quella di andare a “suonare qualche aria natalizia nelle varie periferie della diocesi” per “condividere la gioia”. “Mi sembra un modo bello per farsi gli auguri”, conclude l’arcivescovo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori