Terra Santa: Rosen (rabbino), “la Custodia preserva il dialogo interreligioso”

“La Custodia preserva il dialogo interreligioso e i contatti tra culture e religioni diverse. Oggi questo contatto mette Gerusalemme al centro dell’attenzione mondiale”. Lo ha detto il rabbino David Rosen, direttore internazionale degli Affari interreligiosi, intervenendo alla conferenza internazionale per gli 800 anni della Custodia di Terra Santa, promossa dall’Osservatorio sulle minoranze religiose nel mondo e sul rispetto della libertà religiosa, aperta oggi, a Roma. Nel suo intervento Rosen ha presentato poi il ruolo dello sviluppo sostenibile nel giudaismo. “Vigilare e prestare attenzione alle risorse è quello che intendiamo per sostenibilità – ha aggiunto -. Al centro vi è il concetto che non siamo padroni delle risorse. Una visione realmente religiosa del mondo può vedere nell’uomo solo un amministratore”. Nella prassi giudaica, infatti, è praticata la consuetudine di benedire prima dei pasti, “consapevoli che qualsiasi cosa che esiste è un dono di Dio”. “La cultura biblica insegna che ogni bene è temporaneo”. Inoltre, “è un male la sostenibilità garantita solo ad alcuni e negata ad altri”. L’uomo, invece, è “al vertice dell’ecosistema”, perché “immagine di Dio”. Infine, secondo il rabbino, un piano per la sostenibilità è “necessario per vincere la fame che attanaglia il pianeta”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia