Servizio civile: Caritas, in 40 anni accolti oltre 110.000 giovani. Se ne parla domani a Roma

Si svolgerà domani 15 dicembre, a Roma (ore 10-16, The Church Village, via di Torre Rossa, 94), il convegno “40 anni di servizio civile in Caritas. Tra memoria e prospettive”. Nella data che ricorda i 45 anni dall’entrata in vigore della prima legge sull’obiezione di coscienza al servizio militare (n. 772/72), il convegno celebra l’avvio dell’esperienza del servizio civile in Caritas italiana. La convenzione con il Ministero della Difesa fu infatti firmata il 10 giugno 1977, con l’avvio dei primi due obiettori di coscienza il successivo 15 settembre. Da allora sono stati quasi 100.000 i giovani obiettori in servizio civile nelle Caritas diocesane, cui si aggiungono dal 2001 oltre 10.000 ragazzi e ragazze del nuovo servizio civile nazionale. Interverranno nella mattinata il card. Francesco Montenegro,  presidente di Caritas italiana (che invierà un videomessaggio), mons. Nunzio Galantino, segretario generale della Cei, Luigi Bobba, sottosegretario al Ministero del lavoro e delle politiche sociali con delega al servizio civile, Calogero Mauceri, capo Dipartimento della gioventù e del servizio civile nazionale; Licio Palazzini, presidente Cnesc. Nel pomeriggio parleranno Maurizio Ambrosini, docente di sociologia Università di Milano, Luciano Gualzetti, Caritas ambrosiana, Silvana Piccinini, Caritas Genova, don Maurizio Tarantino, Caritas Otranto. Seguiranno testimonianze di giovani e le conclusioni di don Francesco Soddu, direttore di Caritas italiana.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia