Papa Francesco: messaggio per l’avvio della cattedra ecumenica Athenagoras-Lubich. “Mi rallegro per l’iniziativa”

foto SIR/Marco Calvarese

“In occasione dell’inaugurazione della cattedra ecumenica internazionale Patriarca Athenagoras-Chiara Lubich, desidero assicurare la mia spirituale vicinanza e porgere un cordiale saluto a tutti i presenti, particolarmente a Sua Eminenza Gennadios Zervos, metropolita dell’arcidiocesi ortodossa d’Italia e Malta, a cui è affidata la solenne prolusione”. Lo ha scritto Papa Francesco in un telegramma inviato al cardinale Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze e Gran Cancelliere dell’Istituto universitario “Sophia” di Loppiano in occasione della cerimonia con cui prende avvio la cattedra ecumenica Athenagoras-Chiara Lubich. “Mi rallegro per la lodevole iniziativa – prosegue il Papa – volta a far memoria dell’incontro tra il Patriarca Ecumenico e la fondatrice del Movimento dei focolari, che cinquant’anni fa segnò l’inizio di un proficuo cammino di conoscenza e collaborazione reciproca e che vanta oggi molti frutti, tra cui quelli del dialogo e dell’amicizia fraterna”. “Nell’auspicare che l’Istituto universitario ‘Sophia’, seguendo il proprio carisma e aperto all’azione dello Spirito, continui a essere un luogo d’incontro e di dialogo tra culture e religioni diverse, assicuro il mio orante ricordo e – conclude Francesco – mentre chiedo di pregare per me, invio a tutti i presenti la mia benedizione”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia