#cambiostile: Sciarrone (Univ. Cattolica), “università coinvolte nell’impegno a migliorare il Paese”. A breve un osservatorio

“Fin dall’inizio questo progetto si è sposato molto bene con quello che sta a cuore all’Università Cattolica e all’Istituto Toniolo: essere un luogo dove è possibile confrontarsi su tematiche centrali in questo momento. La comunicazione è relazione tra persone e questo è alla base della convivenza civile. Per questo abbiamo dato vita con la ministra Fedeli e con il Miur ad un protocollo per entrare nelle scuole e sensibilizzare i giovani ad un uso consapevole del digitale”. Esordisce così oggi al Senato Antonella Sciarrone Alibrandi, prorettore vicario dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, intervenendo alla presentazione della campagna #cambiostile. Un progetto, dice, che “stimola e sfida il mondo politico ad un cambio di passo, di stile. Vogliamo coinvolgere i nostri giovani. Nei prossimi mesi vorremmo proporre altre iniziative in università di confronto e dibattito. Vorremmo inoltre che gli studenti dei nostri master diventassero una sorta di termometro di questo auspicabile cambiamento di stile dei politici”, aggiunge annunciando che è allo studio la creazione di un osservatorio ad hoc. Tra i dieci punti del decalogo Sciarrone sceglie il n. 9 e conclude: “Ci sta molto a cuore perché le università devono sentirsi coinvolte nell’impegno a migliorare il nostro Paese”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia