C9: Burke, “tra pochi giorni la presentazione del nuovo portale della SpC”

“Sarà presentata nei prossimi giorni, in versione Beta, la nuova produzione multimediale della Segreteria per la Comunicazione”, attraverso il relativo portale. Ad annunciarlo ai giornalisti, durante il briefing sull’ultima riunione del C9, è stato il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Greg Burke. Ad illustrare ai cardinali “l’ultimo tratto di strada” della riforma e dell’adeguamento della Segreteria per la Comunicazione – “che non è un ufficio, ma un Dicastero della Santa Sede” – è stato mons. Dario Edoardo Viganò, prefetto della Spc, durante il C9 che si chiude oggi. “È stata presentata l’organizzazione del Dicastero e delle differenti Direzioni, da cui verrà elaborata la tabella organica del nuovo Dicastero e sarà sottoposta all’approvazione della Segretaria di Stato”, ha specificato il portavoce vaticano: “Sono state anche affrontate le questioni legate agli aspetti economico-amministrativi”. Riprendendo, inoltre, il progetto presentato all’inizio della riforma dei media vaticani, Viganò, nelle parole di Burke, ha mostrato “come i lavori siano stati finora rispettati: la timeline, la riduzione del personale, per quanto possibile e la riduzione dei costi”. È stato poi illustrato il nuovo procedimento di produzione multimediale e il nuovo portale, che sarà presentato nei prossimi giorni. “Il portale non è la riforma, ma certamente una prima espressione visibile e concreta” di essa, ha precisato Burke durante il briefing a proposito del riassetto del sistema della comunicazione vaticana, specificando che nei prossimi giorni verranno presentati anche “i tre nuovi loghi che la caratterizzeranno, nel segno dell’unità nella differenza”. Si è confermato infine che dal 1° gennaio 2018 entrerà a far parte della SpC il gruppo della Tipografia Vaticana, di cui fanno parte L’Osservatore Romano e il Servizio Fotografico Vaticano.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy