Austria, esplosione in centrale gas: Berger (diocesi Eisenstadt), “una tragedia umana”

“È certamente una tragedia umana per i parenti e i feriti”. Così Lois Berger, responsabile per i temi ambientali della diocesi di Eisenstadt, in Austria, commenta al Sir quanto avvenuto oggi a Baumgarten: stamane è esploso un impianto di distribuzione di gas. Al momento dell’esplosione c’erano 60 persone nella centrale, uno è rimasto ucciso, uno gravemente ferito e 20 feriti in modo meno grave, secondo i dati diffusi dalla televisione austriaca Orf. “Tecnicamente non si è mai sicuri e un margine di rischio, purtroppo, c’è sempre” in impianti di questo genere, aggiunge Berger. L’ipotesi del guasto è, secondo i media austriaci, quella che la polizia sta percorrendo al momento. L’incendio originato dall’esplosione è stato domato nel pomeriggio, ma i vigili del fuoco continueranno a controllare il sito per tutta la notte.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy