“Il racconto di Francesco”: Peverini-Lorusso (semiologi), “il modo di comunicare del Papa rinnova i codici istituzionale e rituale”

(Foto Siciliani-Gennari/SIR)

Viene presentato oggi, giovedì 9 novembre, nella sede Rai di viale Mazzini a Roma il libro “Il racconto di Francesco. La comunicazione del Papa nell’era della connessione globale”, edito dalla Luiss University Press. Alla conferenza stampa interventi del direttore generale Rai, Mario Orfeo, e del prefetto della Segreteria per la comunicazione della Santa Sede, mons. Dario Edoardo Viganò. I due curatori del volume, i semiologi Paolo Peverini (Università Luiss “Guido Carli”, Consultore per la Segreteria per la Comunicazione) e Anna Maria Lorusso (Università di Bologna), hanno sottolineato che “nel libro ‘Il racconto di Francesco’ siamo partiti dalla constatazione che la dimensione semiotica gioca un ruolo molto importante nel modo in cui emerge e si declina la leadership del Papa. In particolare ci siamo interrogati sulle modalità tramite le quali il Pontefice trasmette un senso di autenticità, vicinanza, inclusione, sul modo del tutto peculiare tramite il quale riesce a far convivere spontaneità e coerenza agendo su una molteplicità di linguaggi: corporeo, verbale, visivo”. Di fatto, hanno detto i due studiosi, “il modo di comunicare di Papa Francesco rinnova i codici della comunicazione istituzionale e rituale quasi a ogni passo; il suo modo di restare in equilibrio fra rinnovamento continuo e riconoscibilità, fra immediatezza e carisma, costituisce a nostro avviso un caso piuttosto unico di comunicazione pubblica”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy