Diocesi: Bologna, l’arcivescovo Zuppi porterà giovedì il saluto inaugurale al convegno su Chiesa e scisma d’occidente

Giovedì 9 novembre, alle 15, nella Cappella Farnese di Palazzo d’Accursio a Bologna, l’arcivescovo mons. Matteo Maria Zuppi porterà il saluto introduttivo al convegno “La Chiesa di Bologna alla conclusione del Grande scisma d’Occidente” promosso dall’Istituto per la Storia della Chiesa di Bologna con il sostegno dell’arcidiocesi e il patrocinio di Comune, Università e di qualificati enti culturali e di ricerca. Il convegno, che si conclude sabato 11, si svolge in occasione del sesto centenario dalla conclusione del Grande scisma d’Occidente (1417), quando cioè con l’elezione di Papa Martino V al Concilio di Costanza si ricompone l’unità della Chiesa d’Occidente dopo quasi un quarantennio di divisioni. L’incontro prende in considerazione la situazione della Chiesa bolognese in quel delicato frangente, tema finora poco indagato nonostante la centralità della sede petroniana durante e dopo lo scisma. Fu infatti a Bologna che Baldassarre Cossa, l’antipapa Giovanni XXIII, costruì la propria carriera ecclesiastica, prima di essere deposto a Costanza. Una volta risolto lo scisma fu ancora Bologna ad esprimere personalità chiave per l’avvio di un percorso di riforma, quali il cardinale Niccolò Albergati e il suo discepolo Tommaso Parentucelli, futuro papa Niccolò V (1447–1455) e fondatore della Biblioteca Vaticana. Alla tre giorni interverranno relatori provenienti da università italiane e straniere e specialisti di storia locale. A portare il saluto, oltre a mons. Zuppi sarà anche il sindaco Virginio Merola.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy