Argentina: al via la 114ª Assemblea plenaria della Conferenza episcopale. Si eleggeranno i nuovi vertici

Al via da oggi la 114ª Assemblea plenaria della Conferenza episcopale argentina (Cea) che dovrà scegliere i nuovi vertici della Chiesa argentina. Dopo due periodi di tre anni quale presidente della Conferenza episcopale, l’arcivescovo di Santa Fe , mons. Jose Marìa Arancedo, finisce il suo mandato e non può essere rieletto.
Secondo quanto anticipato, l’annuncio del nome del successore di mons. Arancedo e degli altri membri della Commissione esecutiva dell’episcopato argentino (vicepresidenti e segretario generale) è previsto per martedì pomeriggio. L’Assemblea plenaria della Conferenza episcopale proseguirà, nella città di Pilar, in provincia di Buenos Aires, fino a venerdì 11 novembre. Nel corso della settimana, all’Assemblea interverrà il segretario per i Rapporti con gli Stati della Santa Sede, l’arcivescovo Paul Richard Gallagher, in visita nel Paese da sabato scorso.
Invitati a partecipare all’elezione dei nuovi vertici della Conferenza episcople argentina 89 vescovi diocesani, coadiutori e ausiliari, 43 vescovi emeriti e il nunzio apostolico, mons. Emil Paul Tscherrig.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy