Giovani: Milano, domani un convegno sul fenomeno dei Neet

Un convegno per mettere in relazione il fenomeno dei Neet in Italia con il panorama internazionale e identificare modalità innovative di comunicazione e per la loro intercettazione, tramite nuove tecnologie e linguaggi. A organizzarlo a Milano, domani, 1°dicembre, sono la Fondazione Cariplo, l’Istituto Toniolo e l’Università Cattolica del Sacro Cuore, nell’ambito del progetto “Neeting2”. Parleranno del fenomeno, che in Italia riguarda oltre 2,2 milioni di giovani, di cui 239.000 residenti in Lombardia, Paola Bignardi, membro del Cda della Fondazione Cariplo e dell’Istituto Toniolo; Alessandro Rosina, docente di Demografia all’Università Cattolica del Sacro Cuore – Osservatorio Giovani Istituto Toniolo; Elena Marta, docente di Psicologia sociale all’Università Cattolica del Sacro Cuore – Osservatorio Giovani Istituto Toniolo; Francesco Pastore, docente di Economia all’Università della Campania Vanvitelli; Francisco Simões, ricercatore del Center for social research and intervention – University Institute of Lisbon e Kyriaki Kalimeri ricercatrice di Isi Foundation. Nella tavola rotonda “Connettersi con i giovani” verrà data voce a Daniela Battisti, del team per la trasformazione digitale del Governo italiano, a Nico Colonna, direttore di Smemoranda, e a Claudio Gubitosi, fondatore e direttore artistico del Giffoni Film Festival. Sarà, infine, illustrata l’esperienza di intercettazione dei giovani messa in campo da Fondazione Cariplo con il Progetto NEETwork.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy