San Giovanni XXIII: card. Sandri, “è diventato grande ricominciando ogni giorno a servire”

foto SIR/Marco Calvarese

“Papa Francesco, canonizzandolo, ha definito san Giovanni XXIII come il ‘Papa della docilità allo Spirito Santo’: c’è ancora tanto bisogno, nella Chiesa e nel mondo, di questo atteggiamento fondamentale della fede”. Lo ha detto questa mattina il card. Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione per le Chiese orientali, nell’omelia della celebrazione eucaristica, che ha presieduto in occasione del pellegrinaggio in Vaticano della parrocchia di Sotto il Monte Giovanni XXIII, giunta dalla provincia di Bergamo. La Messa è stata celebrata dal porporato presso l’altare di San Girolamo, nelle Grotte Vaticane, sotto il quale sono custodite le reliquie di Papa Roncalli, nel 136° anniversario della sua nascita, che ricorre oggi. “Papa Giovanni è diventato grande, ricominciando ogni giorno a servire proprio come il Signore Gesù. Lo scrutare i segni della presenza di Dio intorno a noi e il porgere l’orecchio alla sua voce che parla al nostro cuore – ha aggiunto il cardinale – sono le dimensioni con cui vogliamo pensare anzitutto san Giovanni XXIII ed affidarci alla sua intercessione. Sono gli stessi atteggiamenti della prima discepola del Signore, Maria Santissima”. Il prefetto ha presentato il legame tra Papa Giovanni e Maria: “Si è messo alla stessa scuola: egli amava mettersi in cammino e percorrere a piedi la strada che, inerpicandosi, giungeva al ‘Santuario più bello che esista, perché non l’ha fatto la mano dell’uomo, ma Dio stesso’, diceva parlando di quello della Madonna della Cornabusa, cui egli era molto devoto”. Rivolgendosi ai pellegrini, il card. Sandri ha affermato che “quando si lascia che Dio possa mostrarci il sogno che custodisce per la nostra vita, il solo che la compie, senza ribellarci ad esso ma vivendolo fino in fondo con la docilità di chi ha il cuore affidato come Papa Giovanni, allora il Signore si serve di ciascuno di noi”. Il pellegrinaggio apre il cammino di preparazione alla peregrinatio a Bergamo delle reliquie di San Giovanni XXIII, che Papa Francesco ha concesso accogliendo la richiesta del vescovo e della parrocchia, prevista per il 2018.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy