This content is available in English

Francia: Parigi, mille giovani da tutto il Paese per “Ecclesia Cantic”. Liturgia, formazione e comunione ecclesiale

Il canto liturgico porterà a Parigi in questo fine settimana circa mille studenti e giovani di tutta la Francia per la seconda edizione di “Ecclesia Cantic”. È un “evento di formazione e di comunione ecclesiale per comprendere meglio la funzione del canto e il ruolo di chi canta nella vita cristiana”, spiegano gli organizzatori. Due i “pilastri” di questa iniziativa: il canto “a servizio della liturgia e della partecipazione alla vita sacramentale delle parrocchie” e come “vettore dell’azione missionaria”. Può partecipare chi ha voglia di cantare, che lo faccia da tempo o non abbia mai provato, cori o singole persone. Il repertorio proposto “è a immagine della diversità della Chiesa”. In programma ci sono 28 “masterclass” di formazione (in tre grandi filoni: tecnico, liturgico, testimonianza), il concerto la sera del 25 novembre nella Chiesa di Saint-Sulpice e la messa conclusiva, domenica 26. Sabato pomeriggio è dedicato al “canto missionario”: i partecipanti andranno a cantare in diversi luoghi della capitale per invitare i passanti al concerto della sera, o a entrare in una chiesa per pregare o a un momento di scambio sulla fede. La domenica, il “forum degli editori di canti liturgici”. A organizzare “Ecclesia Cantic” è un’équipe di giovani volontari desiderosi di dare “un incoraggiamento a impegnarsi al servizio della liturgia e della missione nelle comunità”. A sostenerlo il Servizio nazionale di pastorale liturgica della Conferenza episcopale e la diocesi di Parigi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy