Vaticano: “i maratoneti del Papa” in gara il 1° novembre per la Corsa dei Santi

“Dopo aver promosso i valori del dialogo interreligioso nello storico esordio, il 17 settembre, alla Rome half marathon ‘Via Pacis’, ‘i maratoneti del Papa’ correranno nella solennità di tutti i santi per rilanciare il progetto salesiano che denuncia il triste fenomeno delle molte bambine date in spose in India ad adulti e anziani”. Lo annuncia mons. Melchor Sánchez de Toca, segretario del Pontificio consiglio della cultura, e leader dell’Athletica Vaticana, il team che raduna dipendenti e cittadini vaticani con la passione per la corsa. Saranno cinquanta i runner al via alla Corsa dei Santi mercoledì 1° novembre – partenza e arrivo in piazza San Pietro – per sostenere la campagna promossa dalla fondazione “Don Bosco nel mondo”. “È proprio la solidarietà la cifra di fondo di Athletica Vaticana che stavolta si farà portavoce dell’impegno contro la consuetudine delle ‘spose-bambine’, alle quali viene letteralmente strappata via l’infanzia”, aggiunge il presule. I missionari salesiani della provincia di Bangalore affrontano questo fenomeno “mettendo a disposizione delle piccole vittime accoglienza, istruzione, assistenza psicologica e formazione sui diritti”. Con mons. Sánchez a correre per le strade del centro di Roma ci saranno guardie svizzere, vigili del fuoco, gendarmi, farmaciste, giornalisti e, ancora, dipendenti dei Musei vaticani, tipografi, falegnami, archivisti, bibliotecari, impiegati nei più diversi servizi vaticani, compresa la villa pontificia di Castel Gandolfo. Donne e uomini, ecclesiastici e laici che condividono la passione per la corsa e cercano di promuovere concrete iniziative di solidarietà.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy