Diocesi: Milano, in Avvento celebrazioni con l’arcivescovo dedicate a nonni, insegnanti, infermieri, badanti e sportivi. Il 26 novembre mons. Delpini incontra i coscritti

Saranno dedicati a “situazioni di esperienza familiare, attività lavorativa o generazionale” gli incontri che l’arcivescovo di Milano, mons. Mario Delpini, avrà in Duomo nelle domeniche di Avvento. La Chiesa di Milano – si legge in una nota – “ha sempre valorizzato” questo periodo liturgico, che quest’anno per il rito ambrosiano inizierà domenica 12 novembre, “come preparazione al mistero del Natale e come occasione – in anni recenti – per approfondire le ragioni della fede di chi crede, o per offrire l’opportunità di avvicinarsi o riavvicinarsi al messaggio cristiano per gli scettici e i non credenti”. La novità è rappresentata dal fatto che “l’arcivescovo invita in Duomo il 26 novembre, terza domenica di Avvento, tutti coloro che sono nati nel suo stesso anno, il 1951, e che vivono in Diocesi, per estendere anche a loro quel ‘fratelli e sorelle’ pronunciato il giorno del suo ingresso in diocesi”. “Un appuntamento – prosegue la nota – che accade così come avviene dentro molte comunità ogni anno tra coscritti”. Questo sarà il terzo appuntamento nelle domeniche che precedono il Natale. Nelle altre – con la celebrazione eucaristica presieduta alle 17.30 in Cattedrale, preceduta alle 16.45 da un momento di dialogo – mons. Delpini incontrerà con i nonni (12 novembre), gli insegnanti (19 novembre), gli infermieri (3 dicembre), le badanti (10 dicembre) e gli sportivi (17 dicembre).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy