Edilizia di culto: Bose, scade il 5 novembre il bando per partecipare a “Cli Lab 2”

Nell’ambito dei Convegni liturgici internazionali, giunti alla 16ª edizione, il monastero di Bose ospiterà dal 24 al 26 novembre prossimi il seminario di formazione “Cli Lab 2” promosso in collaborazione con l’Ufficio nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della Cei. Si tratta di un’iniziativa “rivolta a laureandi, dottorandi, giovani ricercatori e professionisti under 35” che viene proposta per il secondo anno consecutivo dopo essere stata sperimentata in occasione del XV Convegno. “La proposta per questo secondo anno – prosegue la nota – è volta a formare alcuni team di lavoro interdisciplinari, che si occuperanno, in modo coordinato, di svolgere il lavoro di conoscenza del territorio e di stesura del Documento preliminare alla progettazione per il bando di gara per la costruzione di una nuova chiesa, in una diocesi italiana”. La scadenza entro la quale i gruppi, formati al massimo di 5 componenti, dovranno presentare la propria candidatura è fissata al 5 novembre. Possono candidarsi gruppi di lavoro formati da 5 partecipanti ciascuno (under 35 ovvero nati dal 1983) con un membro per ognuna delle seguenti qualifiche professionali: architetto o ingegnere (capofila), secondo architetto o ingegnere, liturgista (studente iscritto al dottorato in liturgia o già licenziato in liturgia), artista (diplomato presso una Accademia o un istituto equiparabile) e uno studioso di scienze umane o religiose o con un profilo di tipo teorico (laureato in filosofia, antropologia, sociologia, pianificazione, o un esperto in discipline storico-artistiche o storico-territoriali). Il 12 novembre verrà reso pubblico l’elenco dei 4 gruppi selezionati. Dopo la partecipazione al seminario, i gruppi a partire dal mese di febbraio saranno coinvolti in attività di ricerca e animazione sul territorio di una diocesi per la redazione di un documento unico che verrà presentato al XVI Convegno liturgico internazionale (Bose, 31 maggio-2 giugno 2018). Il bando è pubblicato sui siti web del monastero di Bose e dell’Ufficio nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della Cei.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy