Consiglio d’Europa: la cipriota Kyriakides nuova presidente Apce. “Momento difficile per l’Assemblea, tempo di sfide e responsabilità”

Stella Kyriakides, parlamentare cipriota del gruppo Ppe, è stata eletta oggi, a Strasburgo, presidente dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa a seguito delle dimissioni di Pedro Agramunt, rassegnate il 6 ottobre. Kyriakides ha ottenuto un’ampia maggioranza rispetto all’altro candidato, Emanuelis Zingeris (Lituania, anch’egli Ppe), nel terzo turno di votazioni. Rimarrà in carica fino all’apertura della prossima sessione ordinaria (Strasburgo, 22-26 gennaio 2018). Sarà la 30esima presidente Apce dal 1949, la prima cipriota e la terza donna a rivestire questo ruolo. Kyriakides ha dichiarato: “Questa elezione si svolge in un periodo particolare per questa Assemblea, un periodo in cui la nostra credibilità e la nostra integrità sono messe in discussione. Un periodo che ha portato ad avere un’opinione spesso errata del lavoro svolto da questa Assemblea, fino a mettere in discussione i principi di trasparenza e integrità delle istituzioni del Consiglio d’Europa. Si tratta di sfide e di responsabilità per tutti noi. Ma soprattutto per me, in quanto nuova presidente di questa Assemblea”. Per seguire i lavori Apce: www.coe.int.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy