Papa Francesco: udienza, “tante volte nella vita nostra le lacrime seminano speranza”

“Tante volte nella vita nostra le lacrime seminano speranza, sono semi di speranza”. Ad assicurarlo ai 6mila fedeli presenti nell’Aula Paolo VI è stato il Papa, parlando a braccio come ha fatto a più riprese nella prima catechesi del 2017, dedicata alla figura di Rachele. “Proprio per il pianto della madre, c’è ancora speranza per i figli, che torneranno a vivere”, ha sottolineato Francesco sulla scorta del racconto biblico: “Questa donna, che aveva accettato di morire, al momento del parto, perché il figlio potesse vivere, con il suo pianto è ora principio di vita nuova per i figli esiliati. Al dolore e al pianto amaro di Rachele, il Signore risponde con una promessa che adesso può essere per lei motivo di vera consolazione: il popolo potrà tornare dall’esilio e vivere nella fede, libero, il proprio rapporto con Dio. Le lacrime hanno generato speranza”. “Questo non è facile da capire, ma è vero”, l’aggiunta fuori testo: “Tante volte nella vita nostra le lacrime seminano speranza, sono semi di speranza”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy