Cinema: da domani a Todi la rassegna “Dono e mistero” sulla figura del sacerdote

Saranno “Io confesso” di Alfred Hitchcock e “Silence” di Martin Scorsese ad aprire tra mercoledì 1 e giovedì 2 febbraio la rassegna “Dono e mistero. Uomini e donne di Dio nell’immaginario cinematografico”. Si tratta di un’iniziativa promossa dagli Amici del Cineforum di Todi – e patrocinata dalla diocesi di Orvieto-Todi, dal santuario dell’Amore Misericordioso di Collevalenza e dal Comune di Todi – con la quale si “vuole offrire uno sguardo nuovo sulla figura del sacerdote che, come ricorda mons. Benedetto Tuzia, vescovo dei Orvieto-Todi, è ‘dono straordinario per il popolo di Dio: da conoscere, amare e ringraziare’”. Secondo gli organizzatori, infatti, “ora come mai prima la nostra società ha bisogno di trovare una guida per uscire dalle nebbie e dalle sacche buie della storia”. Si inizia domani sera, a Todi, presso il cinema Jacopone, con la proiezione di “Io confesso”. “Al termine delle due proiezioni delle 18.15 e 21.15 – si legge in una nota – sarà presente al dibattito Rosario Tronnolone, il critico conduttore e autore del programma ‘Effetto cinema’ di Radio Vaticana”. Giovedì 2, alle 18.15, sarà la volta di “Silence”. Dopo la proiezione, alle 20.30, si terrà l’incontro con il critico gesuita di Civiltà Cattolica, padre Virgilio Fantuzzi. La rassegna, che proseguirà fino a metà maggio, continuerà con “Un Dios Prohibido” di Pablo Moreno (22 febbraio), “Popieluszko” di Rafal Wieczynski (8 marzo), e “Alla luce del sole” di Roberto Faenza (24 marzo). “Nello stile del cineforum – concludono i promotori – alcuni film saranno oggetto di dibattito con la presenza di registi, critici ed esponenti del mondo della cultura e della spiritualità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy