Diocesi: Caritas Vittorio Veneto, dal 31 gennaio a Conegliano corso per volontari impegnati nell’accoglienza di senza dimora

Partirà martedì 31 gennaio, a Conegliano, il corso di formazione per volontari che vorranno impegnarsi alle persone senza fissa dimora. La Caritas diocesana di Vittorio Veneto, infatti, intende aprire “una struttura di accoglienza per persone senza fissa dimora: un servizio che nel territorio manca” e per il quale “fondamentale è preparare i volontari che si dedicheranno alle persone accolte”. Il corso “Volontari nel servizio alle persone senza dimora” si svolgerà proprio nella Casa di accoglienza Murialdo a Conegliano, futura sede della struttura per persone che vivono per strada. Nel primo incontro (alle 20.30), Emanuela Celotti, dell’Osservatorio Caritas Nordest, presenterà “E chi è il mio prossimo? Report sulla grave marginalità” e cercherà di spiegare come e perché persone e famiglie si ritrovano in queste drammatiche condizioni. Gli appuntamenti successivi sono in programma per i martedì 7, 14 e 21 febbraio alle 20.30, con la partecipazione di esperti di Caritas Verona, che presenteranno “la loro esperienza con la casa di accoglienza per persone senza fissa dimora ‘Il samaritano'”. La Caritas diocesana di Vittorio Veneto, “oltre a persone di tutte le età disponibili a garantire a turno la presenza nella struttura, cerca anche una famiglia pronta a fare un dono ancora più grande: venire a vivere in Casa Murialdo, in un appartamento autonomo rispetto agli spazi di accoglienza, ed aiutare gli ospiti a prendersi cura dello stabile”. La struttura, resa disponibile grazie a donazioni e eredità di benefattori, è stata sottoposta a recenti lavori di ristrutturazione a cui hanno collaborato anche alcuni dei profughi ospitati da Caritas e persone che partecipano a “5 pani 2 pesci”, progetto Caritas per dare lavoro e dignità.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy