Cuba-Santa Sede: La Bella (Comunità S.Egidio), “un laboratorio che ha affascinato i Papi”

“Cuba ha rappresentato un laboratorio molto particolare che ha affascinato i Papi, già da Paolo VI. Luogo unico simbolico, è la rivoluzione socialista autoctona e la più lunga dell’America Latina. È il piccolo Davide che contrasta Golia, il prototipo migliore della rivoluzione comunista e la patria dei movimenti di liberazione latinoamericani e africani”. Lo ha detto oggi pomeriggio Gianni La Bella, della Comunità di Sant’Egidio, durante la presentazione alla Pontificia Università Lateranense del libro del giornalista Carlo Di Cicco “Cuba tra Francesco e Obama. Nell’isola ritrovata: prove e dialoghi per un mondo nuovo” (Ide). A proposito della storica visita di Giovanni Paolo II ha ricordato la volontà del Papa di “rompere l’isolamento di Cuba” e “trovare un nuovo rapporto con il mondo e con la Chiesa”. Fidel comprese il suo ruolo di “alleato” e quando Giovanni Paolo II morì gli rivolse parole commosse definendolo “indimenticabile amico”. Papa Francesco, invece, “ha riconsegnato Cuba e l’America Latina ad una nuova narrativa storica – ha puntualizzato La Bella -. Portando in porto questa mediazione Papa Francesco è diventato il punto di riferimento della domanda di pace di Venezuela, Colombia, Messico. Qui non ha iniziato un processo ma l’ha terminato”. Dal libro di Di Cicco, ha osservato La Bella, “emerge il grande orgoglio patrio dei cubani che non scivola mai nel nazionalismo. Anche l’ideale dell’internazionalismo di popolo è la novità prorompente in un periodo in cui ogni nazione è ripiegata su se stessa. È diventato internazionalismo civile attraverso la solidarietà del camice bianco, con centinaia di migliaia di cubani che sono andati a curare popoli in difficoltà in 67 Paesi, soprattutto in Africa. Nell’isola gli stranieri sono di casa. Cuba ama il mondo perché ha ricevuto dal mondo”. Ma soprattutto, ha evidenziato, “Cuba è un mosaico di popoli e di culture. È un modello riuscito di melting pot e di cooperazione e collaborazione tra Stato e Chiesa”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy