Piccole Apostole della Carità: oggi l’ultimo saluto a Giuseppina Pignatelli, che ha guidato l’Istituto Secolare fondato dal beato Luigi Monza

Oggi l’ultimo saluto a Giuseppina Pignatelli, che ha guidato l’Istituto Secolare delle Piccole Apostole della Carità, fondato dal beato Luigi Monza, nella sua missione apostolica dal 2006 al 2014. Si è spenta il 21 gennaio dopo una lunga malattia. Nata nel 1942, Giuseppina conosce La Nostra Famiglia ancora adolescente, quando – seguendo le orme della sorella Vituccia – decide di aiutare i bambini ospiti presso il Centro di Ostuni. Entra nell’Istituto Secolare nel 1959, a soli 16 anni. “Svolge il suo lavoro come infermiera professionale nelle sedi di Ponte Lambro, Bosisio Parini e San Vito al Tagliamento – si legge in una nota – con entusiasmo, professionalità e grande amore per i bambini, le famiglie e gli operatori, facendosi apprezzare e voler bene da tutti. Dopo un’adeguata preparazione all’Istituto neurologico Besta di Milano avvia, sostenuta dalla stima dell’illustre psichiatra e neuropatologo Eugenio Medea, il servizio di epilettologia di Bosisio Parini, uno dei più avanzati in Italia. Qui coordina il servizio di elettroencefalografia per 32 anni”. Giuseppina, ricorda la nota, “mette a disposizione tutte le sue capacità, sia come semplice Piccola Apostola, sia nei ruoli impegnativi di responsabile di gruppo, distrettuale del Triveneto e generale, che la comunità le chiede di assumere: gioiosa, semplice, umile, capace di comprendere, pronta e rigorosa nel richiamare le sorelle agli alti ideali proposti dal beato Luigi Monza”. La sua lunga malattia è stato “l’ultimo compito assolto con scrupolosità e impegno, sapendosi affidare con fiducia alla volontà del Signore. Non ha mai mancato di essere fedele nella preghiera”. I funerali sono stati celebrati oggi pomeriggio alle 14, nella cappella de La Nostra Famiglia di Ponte Lambro (Como).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy