Diocesi: mons. Caiazzo (Matera-Irsina) ai giornalisti, “anche voi siete chiamati a comunicare fiducia e speranza”

“Voi, insieme a noi, istituzioni religiose e civili, siete chiamati a comunicare fiducia e speranza”. È quanto ha affermato questa mattina l’arcivescovo di Matera-Irsina, monsignor Antonio Giuseppe Caiazzo, incontrando in episcopio i giornalisti per la festa di san Francesco di Sales. L’arcivescovo ha voluto esprimere ai presenti gratitudine “per il lavoro che svolgete nel mondo della comunicazione sociale” e “perché senza il vostro puntuale e serio lavoro non saremmo in grado di conoscere quanto avviene nel mondo e sul nostro territorio, in particolare”. “Viviamo tempi difficili, in tutti i sensi”, ha rilevato Caiazzo, osservando che “voi, che siete in prima linea nelle variegate e tormentate condizione della vita, avete un grande compito: chiamati a contribuire affinché cresca la dimensione sociale delle persone, rispettandone la dignità e amando la verità dei fatti”. “La vostra responsabilità nei confronti della società è grande”, ha proseguito, aggiungendo che “siete dei canali attraverso i quali passano le opinioni, i giudizi, le scelte che siamo chiamati a fare”. Inoltre, “ogni giorno la vostra professionalità vi impone a lavorare allontanandole logiche degli interessi di parte, siano essi economici o politici”, ha evidenziato l’arcivescovo, per il quale “avete una vocazione particolare: l’attenzione, la cura per la ricerca della verità”. E “questo ci aiuta a crescere e favorisce la costruzione di una vera cittadinanza”, ha riconosciuto mons. Caiazzo, sottolineando che “tutti abbiamo bisogno di imparare a comunicare fiducia e speranza per la storia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy