America Latina: nuovo sito per la rete ecclesiale ecumenica “Iglesias y Minería”

La rete ecclesiale ecumenica “Iglesias y Minería” – che coordina e offre visibilità alle azioni delle comunità latinoamericane colpite da indiscriminati progetti estrattivi, all’attività delle chiese e degli operatori pastorali e al dibattito su teologia e custodia del creato – ha un nuovo sito internet. Su http://iglesiasymineria.org/  è possibile trovare notizie di attualità, riflessioni sul rispetto e la difesa del creato, strumenti didattici. Come spiega il religioso comboniano padre Dario Bossi, missionario in Brasile e tra i fondatori di “Iglesias y Minería”, i grandi progetti estrattivi sono presentati nei Paesi latinoamericani come la soluzione ai problemi di povertà e di sottosviluppo delle nostre comunità: “Tuttavia non è possibile trovare in tutta l’America Latina una sola comunità che sia uscita dalla povertà o abbia migliorato sensibilmente gli indicatori di sviluppo dopo che una miniera si è installata su un territorio. Al contrario, si è giunti a maggiori livelli di povertà, inquinamento ambientale, distruzione di forme comunitarie di vita, e troviamo anche molti segni di degrado sociale e morale, violenza, corruzione delle autorità e dei leader locali”. La rete ecclesiale si ispira esplicitamente al magistero di Papa Francesco e in particolare all’enciclica Laudato si’. Oltre al sito tale realtà è presente anche nei principali social network.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy