Metropolita Hilarion: altro incontro tra Papa Francesco e Patriarca Kirill “non è in agenda”. Relazioni “molto buone e costruttive”

L’abbraccio tra Papa Francesco e il Patriarca Kirill (Cuba, 12 febbraio 2016)

Un altro incontro tra papa Francesco e il patriarca Kirill non è al momento nell’agenda delle due Chiese. Ma le relazioni tra le due Chiese sono “molto buone e costruttive Abbiamo un dialogo costante”. È il metropolita di Volokolamsk, Hilarion, responsabile del Dipartimento per le relazioni esterne del Patriarcato di Mosca, a fare il punto sullo stato delle relazioni tra la Chiesa cattolica e la Chiesa ortodossa russa nel corso di un’intervista rilasciata al Sir, a Parigi, a margine del V Forum europeo cattolico-ortodosso. Alla domanda se dopo l’incontro a Cuba, sia possibile un altro incontro tra il Papa e il Patriarca, il metropolita risponde: “Potrebbe essere possibile. Ma non stiamo attualmente lavorando per pianificare un simile incontro. Non fa parte dei nostri progetti”. E riguardo a una visita del Papa in Russia, ha detto che “non è in agenda”. “Ho incontrato il Papa sei volte dalla sua elezione”, ricorda il metropolita. L’ultimo incontro è avvenuto in dicembre. E su papa Francesco, Hilarion dice: “È una personalità molto umile. È sempre molto ben informato. Non ho mai bisogno di fare grandi spiegazioni perché lui conosce molte cose. È dunque una persona con cui è facile parlare. L’ho notato subito fin dal mio primo incontro subito dopo la sua intronizzazione”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy