Diocesi: Perugia-Città della Pieve, un “aperitivo prospettico” al museo per scoprire Luca Signorelli

Si chiama “Aperitivo prospettico”, ed è l’iniziativa organizzata dal museo del Capitolo della cattedrale di San Lorenzo a Perugia per illustrare l’opera rinascimentale più importante conservata nelle sue sale: la Pala di Sant’Onofrio, uno dei capolavori di Luca Signorelli realizzato per l’omonima cappella della cattedrale nel 1484. Il maestro, nel dipingerla, ha applicato regole matematiche e prospettiche che sottintendono un approfondito studio di questa materia. Studio che è stato curato recentemente da Emanuela Ughi, studiosa di Didattica della matematica e docente presso il dipartimento di Matematica ed informatica dell’Università di Perugia. L’appuntamento – informano gli organizzatori – è per venerdì 9 settembre, alle ore 18, per una conferenza della stessa Ughi e di Chiara Basta, storica dell’Arte e responsabile del museo del Capitolo di San Lorenzo, che comprende dei giochi matematici, la visita guidata al museo e l’aperitivo. Il tutto per accompagnare cultori della materia e visitatori giovani e adulti alla scoperta dei legami tra l’arte, la storia e la matematica nello studio del noto dipinto del Signorelli. Lo studio sull’opera del Signorelli è un’anteprima dei percorsi di formazione “Perle di Matematica”, che guideranno alla scoperta della matematica presente nel patrimonio artistico umbro, attraverso varie iniziative in programma a Perugia, Orvieto, Deruta e Assisi dal 22 al 30 settembre.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy