Cinquestelle a Roma: Avvenire, “qual è l’idea” che Virginia Raggi ha di Roma?

“Il vero pasticcio di questi giorni nasce dal fatto che, al di là della fumosa ‘visione biocentrica’ esposta del primo discorso al Consiglio comunale, non ha ancora comunicato ai cittadini romani – suoi elettori – una sola forte idea programmatica”. Sono le parole dell’editoriale di Avvenire rivolte direttamente a Virginia Raggi. “Qual è la sua idea di Roma? Quali i suoi progetti?”, incalza il quotidiano dei cattolici italiani: “Che cosa prepara per rifiuti e trasporti, o per affrontare i tanti malesseri sociali della metropoli? E ancora, che cosa vuol fare per le Olimpiadi 2024? Se ha una sua linea, la sviluppi e la imponga. O ha paura di fare come Pizzarotti a Parma?”. “Più che l’azzeramento delle nomine chiesto dal ‘direttorio’ pentastellato – la proposta – costruisca la sua ‘indipendenza’ con un momento alto di trasparenza, quella trasparenza che il Movimento proclama tra i propri principi ispiratori. Va in questo senso il messaggio video che la sindaca ha lanciato ieri su Facebook. E mezzi ancora più efficaci sarebbero un passaggio in Consiglio comunale per un chiarimento istituzionale e, magari, una sorta di ‘discorso alla città’. Idem sulle nomine. Per Roma è tempo di governare, non di trastullarsi in una sarabanda di nomi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy