Formazione: seminario nazionale Mcl a Senigallia. “Un movimento in cammino”

Si terrà a Senigallia il tradizionale seminario nazionale di studi e formazione promosso dal Movimento cristiano lavoratori. L’appuntamento è dall’8 al 10 settembre e segna la ripresa delle attività Mcl dopo la pausa estiva. Questa volta il tema centrale della tre giorni sarà: “Un movimento in cammino. Trasmettere la speranza, confortare con la presenza, sostenere con l’aiuto concreto”. “Sarà un’occasione importante per riflettere insieme sul percorso indicato da Papa Francesco durante l’udienza con il Mcl lo scorso gennaio”, afferma il presidente Carlo Costalli. “E anche un modo per coinvolgere esperti del mondo del lavoro, del mondo ecclesiale, accademico e politico, per ragionare insieme su come costruire nuovi percorsi produttivi che contemperino le necessità del profitto con il bene primario e irrinunciabile della centralità della persona”. Saranno oltre 400 i quadri dirigenti del movimento che si riuniranno a Senigallia, provenienti da tutta Italia, per “dibattere sulle prospettive del mercato del lavoro e cercare di trovare risposte a una crisi che non sembra voler mollare la presa, con una crescita che si è ‘interrotta’, come ha segnalato nei giorni scorsi anche l’Istat”. Venerdì 9 i lavori saranno aperti dal saluto del presidente nazionale; quindi è previsto l’intervento di monsignor Filippo Santoro, arcivescovo di Taranto e presidente della Commissione Cei per i problemi sociali e il lavoro e delle Settimane sociali. Fra gli ospiti interverranno Michele Tiraboschi, professore ordinario di Diritto del lavoro e Francesco Riccardi, giornalista di Avvenire. Sabato 10 il programma prevede, per la mattina, una tavola rotonda su “L’economia serva l’uomo e non si serva dell’uomo”, cui parteciperanno Annamaria Furlan, segretario generale della Cisl, e Leonardo Becchetti, professore ordinario di Economia politica.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy