Anniversario Martinazzoli: Mattarella, Brescia protagonista nella vita del Paese

“La mia presenza, nel ricordo di Mino Martinazzoli, è soprattutto un omaggio alla città, alla sua tradizione di buon governo, alla sua capacità imprenditoriale, al suo solido tessuto sociale, alla sua storia. Elementi che conferiscono a Brescia un ruolo da protagonista nella vita del Paese”. Sono queste le parole con cui il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha preso congedo oggi dal Teatro Grande di Brescia, dove si è recato per ricordare Mino Martinazzoli a cinque anni dalla sua scomparsa. Lo riporta “La voce del popolo”, il settimanale diocesano che nel dare la cronaca dell’incontro, riferisce che il presidente ha avuto parole di gratitudine per la città. “Ho una grande considerazione e apprezzamento per quanto fanno i Sindaci nei loro Comuni – ha ricordato il capo delo Stato – Conosco la loro fatica e il loro impegno. Sono l’ossatura democratica del Paese; sono persone che rappresentano la comunità oltre ogni appartenenza politica, sono l’espressione della capacità di saper valorizzare gli aspetti che uniscono una comunità a scapito di quelli che dividono”. Anche la terribile esperienza del recente terremoto nell’Italia centrale, ha ricordato Mattarella – scrive “La Voce del popolo” -, ha dato modo di comprendere l’importanza dei sindaci e di come la coesione sia estremamente importante per affrontare le difficoltà a cui può trovarsi davanti il Paese.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy