Diocesi: Locri-Gerace, avvio del nuovo anno pastorale su “Cura pastorale delle famiglie in difficoltà”

Domani e venerdì 23 settembre la diocesi di Locri-Gerace, in avvio del nuovo anno pastorale, vivrà il secondo momento di riflessione dedicato alla famiglia. Il tema trattato sarà: “Cura pastorale delle famiglie in difficoltà. Il nuovo processo matrimoniale canonico: Quando il matrimonio è nullo e a chi ricorrere?” con l’intervento di p. Manuel Jesus Arroba Conte, preside dell’Institutum Utriusque Juris della Pontificia Università Lateranense. “Non è un caso se nel cuore del Giubileo, la famiglia ci viene presentata come sorgente di vita, casa dell’amore, testimone del Vangelo, senza tacerne le ombre che si esprimono nelle sue crisi affettive, nelle difficoltà educative, nei fallimenti matrimoniali”, afferma il vescovo, monsignor Francesco Oliva. Precedentemente, dal 5 al 7 settembre, la diocesi si è soffermata sul tema “Annunciare il Vangelo della Famiglia oggi. Accompagnare, discernere, integrare” con l’intervento di don Paolo Gentili, direttore dell’Ufficio famiglia della Cei. Due convegni che rappresentano – spiega una nota della diocesi – “un cammino di formazione” che deve suscitare “una riflessione approfondita e realistica sulla famiglia”. Mons. Oliva esorta a fare tesoro di questi incontri che devono rappresentare “un’occasione di crescita e di aiuto al nostro cammino di fede”: “Sappiamo di essere ‘compresi da un Amore più grande’ quello di Gesù per la sua Chiesa, rispetto al quale l’amore umano ha dei limiti e delle imperfezioni. Questo Amore ci abbraccia e ci intenerisce, donandoci la capacità di essere a nostra volta misericordiosi nella coppia, in famiglia, con gli altri”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy