Cinema: Roma, lunedì 26 settembre si presenta alla stampa il 19° Religion Today Filmfestival

Adamo ed Eva, il serpente, una mela spaccata, il giardino perduto, l’armonia compromessa. Un’immagine evocativa è stata scelta per il poster del 19° Religion Today Filmfestival: nella prima “crisi di coppia” trova sintesi il progetto di una edizione che sceglie di confrontarsi con temi e sfide di attualità. Il titolo, con un omaggio a Scola, è infatti “C’eravamo tanto amati. Religioni e relazioni di genere”, in continuità con una linea di indagine da sempre cara al Festival, che all’immagine della donna e alla condizione femminile nei diversi contesti religiosi dedica ogni anno almeno una sezione. Saranno in primo luogo i 53 film in programma, provenienti da 26 paesi diversi e selezionati tra oltre 270 iscrizioni, a declinare il tema dell’anno con riferimento ai più diversi contesti culturali e religiosi.
Il festival prenderà il via venerdì 7 ottobre con una serata che proporrà un confronto su maschile e femminile tra religioni, cinema e società, protagonisti la regista Alina Marazzi e Brunetto Salvarani, teologo ed esperto di ecumenismo e dialogo interreligioso. Intanto, lunedì 26 settembre si terrà a Roma, alle 12, alla Casa del cinema, a Largo Marcello Mastroianni, la presentazione alla stampa nazionale del Festival. Info: www.religionfilm.com

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy