Siria: Sant’Egidio, “tregua renda possibile l’invio immediato di aiuti alla popolazione”

La Comunità di Sant’Egidio saluta “con sollievo” in queste ore l’applicazione della tregua in Siria a seguito della dichiarazione congiunta di Ginevra del Ministro degli affari Esteri della Federazione Russa e del Segretario di Stato americano. “Da troppo tempo – si legge in una nota della Comunità – il popolo siriano attende quella pace che è stata grave responsabilità negargli da parte degli attori sul terreno e da una comunità internazionale a lungo immobile.La speranza è che questa tregua renda possibile l’invio immediato di aiuti alla popolazione, soprattutto ad Aleppo e negli altri luoghi a lungo esclusi dall’assistenza umanitaria. Sarebbe doveroso – termina la nota – che le forze in campo cogliessero questo momento di relativa calma per iniziare un serio negoziato di pace.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy