Diocesi: Milano, torna a metà settembre “l’Arte dell’umano”

Torna a metà settembre “l’Arte dell’umano”, l’iniziativa promossa dall’Acec (l’Associazione cattolica esercenti cinema) in collaborazione con la diocesi di Milano e l’ufficio Itl-Cinema, che vedrà come protagonisti il Museo diocesano di Milano e il mondo del cinema. Al centro dell’iniziativa, giunta ormai alla sua quarta edizione, ci saranno tre serate per riflettere insieme sul nuovo anno pastorale che metterà al centro il pensiero di Cristo sui temi come l’accoglienza, la famiglia e i giovani. Tre momenti dove il linguaggio cinematografico, il teatro e la parola di esperti o testimoni si uniranno per una proposta culturale offerta a tutta la città e non solo. Ad aprire l’evento martedì 13 settembre sarà il film “Fuocoammare” di Gianfranco Rosi. Mercoledì 14 settembre sarà poi la volta di “Mustang” di Deniz Gamze Erguven. Chiuderà infine giovedì 15 lo spettacolo teatrale di Lucilla Giagnoni “Ecce Homo”, dedicato alla figlia, che metterà al centro il senso dell’esistenza. Gli ospiti d’eccezione, insieme ad alcuni referenti diocesani, saranno in ordine: don Mimmo Zambito (parroco di Lampedusa), Alberto Pellai (medico e psicoterapeuta dell’età evolutiva) e infine mons. Mario Delpini (vicario generale della Diocesi). A margine dell’evento di giovedì, si terrà infine il WebCommunicationDay2016, il primo forum Acec sulla comunicazione digitale. Condurrà Nicola Bonaccini, media trainer e public speaking coach.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy