“Amoris Laetitia”: Centro Internazionale Famiglia Nazareth, il 21 settembre convegno interreligioso all’Università Urbaniana

“In occasione dell’Anno della misericordia desideriamo indicare nella famiglia la più stabile ed efficace via di dialogo, di unità e di pace per gli Stati, per i popoli, per le culture e per le religioni”. La Fondazione vaticana “Centro internazionale Famiglia di Nazareth” presenta il convegno interreligioso di rilettura dell’Esortazione post sinodale “Amoris Laetitia” che promuove il prossimo 21 settembre a Roma (Pontificia Università Urbaniana – ore 17). “La madre di tutte le crisi è spirituale!” il tema dell’iniziativa che ha per sottotitolo “Per una cultura dell’incontro alla luce dell’Esortazione ‘Amoris Laetitia’ di Papa Francesco”. Nel richiamare le considerazioni del Pontefice al n. 43 del documento sugli effetti dell’indebolimento della fede e della pratica religiosa sulle famiglie, e sulla “solitudine, frutto dell’assenza di Dio” come una delle “più grandi povertà della cultura attuale”, i promotori del convegno affermano: “Le parole del Santo Padre non possono lasciarci indifferenti. Il mondo soffre per mancanza d’amore”. E ancora: “Ogni società, cultura e religione ha nella famiglia il più grande bene comune… Ogni uomo ha il diritto di nascere in una famiglia e di non essere discriminato”. Per questo “è nostra responsabilità non smarrire questa essenziale eredità e trasmetterla quale preziosa ‘arte di vivere’ agli uomini e alle donne del nostro tempo”. Dopo l’introduzione di Salvatore Martinez, presidente “Centro internazionale Famiglia di Nazareth”, interverranno monsignor Vincenzo Paglia, presidente Pontificia Accademia per la vita e gran cancelliere Istituto “Giovanni Paolo II”; Mohammad Sammak, segretario generale Comitato nazionale libanese per il dialogo fra cristiani e musulmani; Irene Kajon, docente di filosofia morale (Università “La Sapienza” di Roma). In programma anche la testimonianza della granduchessa di Lussemburgo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy