Diocesi: mons. Miniero (Vallo della Lucania) ai turisti, “aprite mente e cuore a messaggi di fede e arte”

“La nostra Comunità diocesana, che ha il dono di abitare un territorio incantevole, vi accoglie con gioia e vi augura di vivere giorni sereni e felici di riposo fisico e mentale”. Lo scrive monsignor Ciro Miniero, vescovo di valle della Lucania, nel suo messaggio ai turisti. “Le vacanze – osserva – ci offrono l’occasione di guardarci dentro, di mettere un po’ di ordine nel nostro cuore e ‘recuperare la serena armonia con il creato, per riflettere sul nostro stile di vita e i nostri ideali’. Ma possono diventare anche un tempo favorevole per vivere meglio e con gratitudine i doni di Dio, perché ‘tutto è un linguaggio dell’amore di Dio, del suo affetto smisurato per noi: suolo, acque, montagne: tutto è carezza di Dio!'”. Infatti, evidenzia, “non solo le bellezze della natura ci fanno scoprire le impronte del Creatore, ma anche i santuari, le tante chiese, cappelle sparse nel nostro Cilento sono luoghi dove cercare quella rara atmosfera che parla di infinito, di spirito, di Dio, della dolce Madre nostra celeste. Concedetevi un po’ di tempo per visitarle e ritrovare quello stupore che concilia la preghiera e la riflessione, e ‘leggere il libro stupendo che Dio ha scritto, dai più ampi panorami, alle più esili forme di vita: la natura è una continua sorgente di meraviglia…, una rivelazione continua del divino'”. Di qui l’invito: “Aprite, dunque la mente e il cuore ai messaggi di fede e di arte che invitano alla interiorità e alla contemplazione! Come Pastore di questa Chiesa diocesana, auguro di vero cuore a tutti voi di lasciarvi ‘toccare’ dai richiami, sensazioni e profumi che riecheggiano per borghi e campagne di questa terra benedetta da Dio e tornare al ‘lavoro usato’ rinfrancati nel fisico e rinnovati nello spirito”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia