Diocesi: Chioggia, il card. Parolin a inaugurazione Tenda di Sara e alla Messa al santuario Madonna dell’Apparizione a Pellestrina

“Carità e fede, fede e carità: è un binomio inscindibile da sempre per l’esperienza della vita cristiana. Ed ha avuto speciale riconoscimento e nuovo impulso nei giorni scorsi in diocesi, anche grazie alla presenza del segretario di Stato Vaticano cardinale Pietro Parolin che ci ha onorato della sua visita. Amico da sempre del nostro vescovo Adriano, ha accettato di venire ufficialmente questa settimana per due appuntamenti importanti, uno in cui emerge la dimensione caritativa, l’altro in cui si è esaltata la dimensione di fede”. Lo scrive Vincenzo Tosello, direttore di “Nuova Scintilla”, il settimanale diocesano di Chioggia. “Carità e fede che hanno avuto due picchi significativi – sottolinea Tosello -: l’uno, mercoledì 3 agosto sera, nell’inaugurazione della “Tenda di Sara”, che si colloca in un quadro complesso e impegnativo di recupero nell’ambito della grave marginalità e della impellente questione casa; l’altro, giovedì 4 agosto mattina, nella solenne celebrazione eucaristica sul piazzale del santuario della Madonna dell’Apparizione a Pellestrina in occasione dei 300 anni dell’evento, riconosciuto allora dall’autorità ecclesiastica oltre che interpretato dall’autorità civile”. Per il direttore di “Nuova Scintilla”, “ben radicata la devozione mariana in Italia e nella nostra diocesi, ma si direbbe particolarmente proprio a Pellestrina”. L’invito alla fede, ricorda Tosello, “è risuonato anche nelle parole del cardinale: a Maria domandiamo – ci ha esortato – il dono della fede, della sua fede, che si traduca in opera, nelle opere della fede e dell’amore”. La “Tenda di Sara”, insieme all’Emporio della solidarietà, è “opera-segno” nel Giubileo della Misericordia, ma, osserva il direttore, “pure contano molte iniziative organizzate o individuali di ‘carità spicciola’ quotidiana”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy