Ferragosto in città: Milano, con Refettorio ambrosiano e Rifugio Caritas pranzo con anziani e rinfresco per senza-tetto

Ferragosto all’insegna della solidarietà a Greco con gli operatori, i volontari Caritas e gli abitanti del popolare quartiere milanese. “In occasione della festività dell’Assunzione, il 15 agosto, Caritas Ambrosiana offre un pranzo di condivisione al Refettorio ambrosiano agli ospiti abituali della mensa ma anche agli anziani soli che ad agosto ricevono a casa i pasti dai personal shopper”. Saranno, infatti, proprio i volontari della Caritas Ambrosiana che si sono dedicati a questo servizio estivo, “a coinvolgere e ad accompagnare al Refettorio le persone che assistono”. In una nota dell’organismo ecclesiale milanese si legge ancora: “Tutti insieme, intorno a mezzogiorno, degusteranno il menù preparato dai cuochi con le eccedenze donante dalle aziende sostenitrici, secondo la filosofia anti-spreco che caratterizza la mensa solidale aperta lo scorso anno nell’ex teatro parrocchiale di Greco”. Tra le specialità un risotto con le verdure che quel giorno saranno recuperate dall’Ortomercato di Milano. Poi nel pomeriggio i giovani dei “Cantieri della solidarietà” organizzeranno quiz, giochi a premi, cruciverba. La giornata di festa si concluderà in serata al Rifugio Caritas di via Sammartini, sotto i binari della stazione centrale. “Qui insieme agli operatori e ai senzatetto ospiti della struttura si terrà un rinfresco preparato dai cuochi del Refettorio ambrosiano”.
Il Refettorio ambrosiano “continuerà a essere un presidio sociale per il quartiere anche dopo Ferragosto. Fino alla fine del mese, oltre ad offrire la cena ai suoi ospiti come avviene tutto l’anno, resterà aperto anche la mattina, per fornire agli anziani la colazione e soprattutto un luogo d’incontro e di socializzazione”. Grazie ai servizi presenti nel quartiere, il Refettorio ambrosiano e il Rifugio Caritas, e ai volontari, i personal shopper e i giovani dei Cantieri della solidarietà, Caritas Ambrosiana ha dato vita a “un vero e proprio intervento integrato contro la solitudine e la marginalità”. I Cantieri della solidarietà sono campi di lavoro estivo per i giovani che generalmente si svolgono all’estero. Quest’anno hanno aderito alla proposta complessivamente 68 ragazzi. Di questi 7 hanno preferito Milano alle altre destinazioni internazionali: Moldova, Georgia, Libano, Marocco, Kenya, Bolivia, Haiti e Nicaragua. In particolare i “cantieristi” impegnati in città sono 7 (5 ragazze, 2 ragazzi), hanno tra i 19 e i 30 anni, prevalentemente studenti universitari.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy