Solidarietà: Isola Capo Rizzuto, a mons. Caiazzo (vescovo di Matera-Irsina) il Premio nazionale dell’Accoglienza

“A braccia aperte”: è il titolo della prima edizione del Premio nazionale dell’Accoglienza, organizzata dalla Confraternita della Misericordia di Isola Capo Rizzuto in Calabria. Tra i premiati figura l’arcivescovo di Matera-Irsina, mons. Antonio Giuseppe Caiazzo, già parroco di San Paolo Apostolo in Crotone, dove aveva attivato varie iniziative sociali e caritative a favore dei poveri, dei giovani e dei migranti. Numerose le personalità del mondo del giornalismo, dell’imprenditoria, della cultura, della religione, dello sport e del volontariato che hanno ricevuto il riconoscimento. I premiati si sono distinti – secondo gli organizzatori – per l’accoglienza ai tanti turisti che si sono recati a Isola Capo Rizzuto, ma anche per l’accoglienza e assistenza dei migranti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy