Papa Francesco: mons. Edward Daly “al servizio della pace e della giustizia”

Si sono svolte oggi pomeriggio nella cattedrale di Sant’Eugenio a Derry, in Irlanda del Nord, le esequie di mons. Edward Daly, vescovo emerito della città, spentosi l’8 agosto all’età di 82 anni, dopo una lunga malattia. A presiedere la celebrazione, mons. Donald McKeown, attuale vescovo di Derry. All’inizio della Messa, mons. Amaury Medina Blanco, incaricato della Nunziatura apostolica in Irlanda, ha letto un messaggio inviato da Papa Francesco. Il Santo Padre, riferisce Radio Vaticana, esprimendo il proprio cordoglio per la scomparsa del presule, ha ricordato il suo “generoso” ministero episcopale “al servizio della pace e della giustizia”. Quindi ha manifestato la sua vicinanza alla famiglia e alla comunità di Derry.
Mons. Daly è una delle figure simbolo dei “Troubles”, il conflitto nordirlandese. “La fotografia che lo ritrae con un fazzoletto sporco di sangue sventolato per fermare i colpi dei paracadutisti britannici – ricorda Radio Vaticana – resta un’immagine indelebile del Bloody Sunday, la strage avvenuta nel 1972 a Londonderry dove furono uccise 14 persone. Allora Daly era parroco presso la St Eugene’s Cathedral della cittadina nord-irlandese”. Il vescovo di Derry, mons. Donal McKeown, lo ha definito “un sacerdote esemplare al servizio di Dio e della gente, impegnato a predicare il Vangelo della pace in tempi difficili e sempre disponibile verso gli altri”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy