Diocesi: Nardò-Gallipoli, la gioia del vescovo per l’assoluzione di don Quintino De Lorenzis

“Il vescovo Fernando Filograna e la Chiesa di Nardò-Gallipoli si stringe attorno al carissimo don Quintino De Lorenzis, alla fine di un percorso sofferto e difficile. Con rispetto e profondo senso delle istituzioni, abbiamo confidato nell’operato della magistratura (alla quale rinnoviamo stima e apprezzamento) e, affidandoci nella preghiera a Dio, giusto e misericordioso, non ci siamo fatti prendere dallo sconforto o dalla rassegnazione, rimanendo Chiesa a servizio degli ultimi, anche quando incompresa o perseguitata, proprio come nel caso di don Quintino. Con questo giovane sacerdote stasera esultiamo, confermando gli attestati di stima che sempre gli sono stati consegnati da uomini e donne del mondo ecclesiale e civile”. Lo si legge in una nota diffusa ieri sera dalla diocesi di Nardò-Gallipoli, dopo l’assoluzione di don Quintino De Lorenzis, accusato di presunte molestie sessuali, nei confronti di un giovane migrante. “Le accuse mosse contro il sacerdote si sono rivelate destituite da ogni fondamento, perché, come dice la sentenza, ‘il fatto non sussiste'”, evidenzia la nota. “Mi auguro che don Quintino – afferma il vescovo – ritrovi la serenità che gli è stata sottratta, che senta forte il sostegno di quanti lo conoscono, me compreso. Quanto sperimentato in questi anni si faccia occasione di grazia, motivo in più per ‘consolare gli afflitti’, per continuare a servire Cristo nei poveri e nei sofferenti. Don Quintino, sursum corda!”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy