Esteri: nasce il passaporto africano, documento consegnato a capi di Stato, dal 2018 ai cittadini

(DIRE-SIR) – A Kigali è nato il passaporto africano, un nuovo strumento al servizio dell’integrazione del continente. L’occasione del primo utilizzo è stato il vertice dell’Unione Africana che si è concluso ieri nella capitale del Rwanda. In una fase iniziale il documento potrà essere impiegato per spostarsi liberamente nel continente solo dai capi di Stato e di governo. I primi ad averlo tra le mani sono stati il presidente ruandese Paul Kagame e il suo omologo ciadiano Idriss Deby. In una seconda fase, a partire dal 2018, il passaporto sarà distribuito gradualmente anche ai cittadini comuni.

(www.dire.it)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa