Gmg Cracovia: 200 giovani in arrivo da Faenza-Modigliana con il vescovo Mario Toso

Sono circa 200 i giovani che domani sera partiranno dalla diocesi di Faenza-Modigliana per vivere l’esperienza della Giornata mondiale della gioventù in Polonia. Alle 24 in cattedrale a Faenza, il vescovo monsignor Mario Toso impartirà la benedizione ai giovani pellegrini, in attesa di incontrarli personalmente a Cracovia. “Questa nutrita partecipazione faentina – evidenzia il vescovo – rappresenta un’innegabile iniezione di fiducia per la nostra Chiesa diocesana, che vede questi giovani come nuovi protagonisti per l’evangelizzazione delle nostre comunità, anche in ambito sociale”.  “Questi incontri ebbero inizio nel 1985 per intuizione di san Giovanni Paolo II, e poi portati avanti dai suoi successori – sottolinea don Tiziano Zoli, parroco di Solarolo alla sua quarta Gmg – Buenos Aires, Manila, Denver, Parigi, Roma, Toronto, Colonia, Madrid, Sydney, Rio… sono solo alcune delle tappe di questo viaggio che la Chiesa da oltre 30 anni compie insieme ai giovani. E sempre è stata presente una delegazione della nostra diocesi”. I ragazzi faentini saranno guidati dal vescovo e da cinque sacerdoti, coordinati da don Francesco Cavina, direttore del Centro diocesano di pastorale giovanile, che ha curato con l’équipe diocesana la preparazione dei ragazzi e l’organizzazione logistica. Insieme agli altri 1500 romagnoli, i giovani di Faenza vivranno la settimana di attesa del Papa con un gemellaggio con la diocesi di Tarnow, dal 19 al 24 luglio. Poi ci si sposterà a Cracovia per l’incontro vero e proprio, dal 25 luglio al 1 agosto 2016, alloggiati in palestre e scuole.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy