Insieme per l’Europa: Voce (Focolari), “Europa, tentata dalla paura, costruisce nuovi muri”

“I primi passi di Insieme per l’Europa sono intrecciati con l’inizio di questo nuovo secolo, segnato dalla speranza di raggiungere i cosiddetti ‘obbiettivi del millennio’: sconfiggere la fame; assicurare scuola, salute, sviluppo per tutti; invertire la deriva dell’inquinamento, e così via. Tutti traguardi ben lontani dall’essere realizzati. In questi pochi anni assistiamo invece al sorgere e svilupparsi del terrorismo globale, insieme ad una escalation di guerre intorno al bacino Mediterraneo, a migrazioni epocali, a una intolleranza crescente… Tutto ciò scuote fortemente l’Europa: capitali colpite da attentati, confini richiusi, libertà perduta, welfare – simbolo europeo di uguaglianza – in disfacimento, valori violati, senso di inadeguatezza, paura di perderci come civiltà, angoscia davanti al futuro”. Così si è espressa oggi Maria Voce, presidente del Movimento dei Focolari, al Congresso di Insieme per l’Europa in corso a Monaco di Baviera. “A quasi 60 anni dai Trattati di Roma, si manifestano nel nostro continente spinte in direzione della disgregazione più che di una più stretta integrazione europea; spinte che evidenziano indisponibilità all’inclusione e alla condivisione. È paradossale che la nuova Europa, nata con l’abbattimento del muro di Berlino, sia tentata, preda della paura, di rinchiudersi entro nuovi recinti, costruendo altri muri, nell’illusione di poter fermare la storia che bussa ancora una volta alle sue porte”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori