Cei: Ufficio nazionale per la famiglia, a Corvara (Bz) la seconda sessione del Master in Scienza del matrimonio

Si terrà, dal 2 al 16 luglio, a Corvara (Bz), presso l’Hotel Greif (Strada Parus 15), la seconda sessione del Master in Scienze del matrimonio e della famiglia, organizzato dall’Ufficio nazionale per la pastorale della famiglia della Cei in collaborazione con il Pontificio Istituto Giovanni Paolo II per gli studi su matrimonio e famiglia, dopo la sessione tenutasi a Roma dal 13 al 18 marzo. Con l’anno accademico 2015/2016 continua, dunque, l’offerta di un ciclo speciale di questo Master, per il cui conseguimento è richiesta la partecipazione a tre settimane residenziali per tre anni consecutivi. Si offre così alle Chiese locali uno strumento formativo universitario maggiormente fruibile a chi coltiva la necessità di una preparazione all’altezza delle nuove esigenze della pastorale matrimoniale e familiare. L’accompagnamento dell’Ufficio nazionale per la pastorale della famiglia assicura anche lo stile comunitario della convivenza durante i corsi, favorendo le relazioni interpersonali, il confronto con realtà vocazionali diverse e una intensa vita spirituale. Il Master offre una formazione accademica interdisciplinare in Scienze del matrimonio e della famiglia per sostenere quanti operano da esperti nella pastorale familiare, attraverso una preparazione specifica che li abilita a testimoniare e ad annunciare nelle comunità il “Vangelo del matrimonio e della famiglia”. In particolare il Master si propone di preparare, al servizio delle Chiese locali: formatori di formatori nel campo della pastorale familiare; sposi capaci di dare un contributo competente e significativo allo sviluppo della teologia del matrimonio e della famiglia; esperti in tematiche riguardanti la visione integrale della persona, il disegno di Dio sull’amore umano e il valore della vita; animatori che valorizzano l’apporto della teologia, della filosofia e delle scienze umane nell’ambito della cultura e della vita sociale a servizio della famiglia.

Il percorso formativo si struttura in tre settimane intensive di frequenza ogni anno (una in primavera e due in estate), cui si aggiungono dei corsi integrativi in modalità e-learning, dei percorsi di insegnamento guidato (tutoring) e uno stage organizzato nella diocesi di appartenenza in accordo con l’Istituto Giovanni Paolo II. Per ottenere il titolo lo studente, superati gli esami delle materie previste, elaborerà una ricerca specializzata da presentare e discutere in sede di esame finale di grado. Oltre la discussione di tale elaborato, l’esame finale consisterà in una prova orale interdisciplinare. Il Master è diretto specificamente a coppie di sposi che operano o intendono operare nel campo della pastorale familiare, ma si rivolge anche a tutti coloro che, a diverso titolo, sono interessati a una formazione personale e all’abilitazione a un servizio ecclesiale qualificato nell’ambito dei temi e delle problematiche della vita di coppia e di famiglia. Alla fine del percorso formativo, lo studente consegue il titolo di Master universitario con riconoscimento canonico. Info: www.chiesacattolica.it/famiglia

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori