Traffico di esseri umani: alla Pontificia Accademia Scienze incontro con magistrati di tutto il mondo, oggi l’intervento di Papa Francesco

Oggi e domani, in Vaticano, sono riuniti alla Pontificia Accademia delle scienze un centinaio di giudici e procuratori di tutto il mondo per parlare di lotta al traffico di esseri umani e al crimine organizzato: alle 18.30 ci sarà l’intervento di Papa Francesco. Questa mattina hanno aperto l’incontro monsignor Marcelo Sánchez Sorondo, cancelliere della Pontificia Accademia delle Scienze e il deputato argentino Gustavo Vera, responsabile della ong “La Alameda”. Il colloquio è trasmesso in diretta streaming, in spagnolo e in inglese. E’ la quinta volta che Papa Francesco promuove un incontro sul tema della schiavitù moderna, la tratta di persone, il lavoro forzato, il commercio illegale di organi e il crimine organizzato. Nel 2013 l’incontro aveva riunito le organizzazioni non governative di tutto il mondo e nello stesso anno i capi della polizia, nel 2014 i leader delle principali religioni e nel 2015 i sindaci delle principali città del mondo. Moltissime le personalità che partecipano all’evento di questi giorni: giudici e magistrati dagli Stati Uniti, dall’Europa, dall’Argentina, dal Messico, rappresentanti delle Nazioni Unite, esperti. Tra questi, Jeffrey Sachs, consigliere di Ban Ki-moon; la sociologa Margaret Archer; il procuratore nazionale antimafia Franco Roberti; Maria Monteleone, magistrato specializzato in crimini contro le donne e i bambini; il procuratore antimafia Antonio Ingroia. Al termine dell’incontro i partecipanti firmeranno una dichiarazione comune. Secondo stime recenti nel mondo sono circa 40 milioni vittime di schiavitù, lavoro forzato o tratta.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia