Papa Francesco: “senza la giustizia non vi è ordine, né sviluppo sostenibile e integrale, né pace sociale”

Papa Francesco, stasera, al summit sulla tratta in organizzato presso la casina Pio IV, in Vaticano, si è detto lieto che l’Onu abbia approvato all’unanimità “i nuovi obiettivi dello sviluppo sostenibile e integrale”, in particolare la risoluzione 8.7 che chiede, appunto, di adottare misure efficaci per eliminare le “forme moderne di schiavitù”: dalla tratta all’uso dei bambini soldato, fino al lavoro infantile entro il 2025. Centrale per Francesco è che si crei “un moto trasversale” e “ondoso”, che abbracci l’intera società, dalle periferie al centro e viceversa. Per questo i giudici devono assumere consapevolezza di questa sfida e condividere le esperienze. Nella figura del giudice, infatti, “si riconosce la giustizia come il primo attributo della società”: “Chiedo ai giudici di realizzare la propria vocazione e missione essenziale, di stabilire la giustizia senza la quale non vi è ordine, né sviluppo sostenibile e integrale, né pace sociale”. Papa Francesco ha chiesto, in particolare, di guardarsi dal cadere nella rete della corruzione, che indebolisce governi e attività giudiziaria.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia